Blog di Urban Sketching e Disegno

Ventotto mail del Tōkaidō

A inizio novembre mi sono iscritto alla newsletter Pachinko Road di Craig Mod, un camminatore, scrittore e fotografo che vive in Giappone.

La newsletter Pachinko Road

In questa sua newsletter, Craig ha tenuto un diario quotidiano del suo viaggio a piedi di 28 giorni lungo la Tōkaidō, la strada che collega Edo (Tokyo) a Kyoto, resa famosa dalle stampe di Utagawa Hiroshige.

È stata un’esperienza interessante: leggere ogni giorno la sua mail con la nuova tappa del suo cammino è stato come viaggiare con lui, una fuga dalle quattro mura di casa che quest’autunno sono l’unico panorama che stiamo vedendo in Italia.

Le fotografie della Tōkaidō nel 2020

Ogni tappa poi era corredata da un certo numero di fotografie dei luoghi dai quali passava e delle persone che incontrava.

Luoghi che non sono affatto da cartolina, anzi, ma sono luoghi reali, banali, decadenti.

Case decrepite, inceneritori, ponti autostradali, tralicci dell’alta tensione, ma che raccontano il territorio vero e autentico.

L’efficacia delle sue fotografie era quella di fornire un’esperienza autentica ai suoi lettori, e se avete mai camminato su una qualsiasi via europea (dove vivo io passa la Via Francigena) saprete bene che non ci si può solo aspettare bellezza su quei percorsi storici, ma autostrade, traffico, industrie che intralciano il panorama.

Dalle foto ai disegni

Mi sono lasciato ispirare da quelle fotografie, e quando avevo un po’ di tempo ne ho dipinte e disegnate alcune, come un Hiroshige dei poveri insomma. Per ognuna ho provato tecniche leggermente diverse.

La prima l’ho dipinta solo ad acquerello. Era da un po’ che non mi cimentavo, ma è comunque uscito qualcosa di guardabile. Si tratta di una via alberata di Oisa, da cui è passato nel suo secondo giorno di cammino.

La seconda immagine l’ho disegnata e dipinta mentre studiavo lo stile di Oga Kazuo, ed è a matita ed acquerello. È tratta dal settimo giorno di cammino, mentre viaggiava tra Mishima e Hara.

La terza immagine ritrae un produttore di Mochi che Craig ha incontrato a Shizuoka durante il suo undicesimo giorno di cammino. Questo disegno è stato fatto ad acquerello e brush pen. Dopo averlo fatto (raramente disegno persone), ho iniziato la #meds100heads challenge per imparare a disegnare ritratti.

Quest’ultimo disegno l’ho fatto dopo la lunga pausa di dieci giorni dovuta alla challenge di cui dicevo, ma mi ispirava molto e volevo provare la tecnica mista acquerelli e pastelli Polychromos (un ottimo regalo di Natale, in caso vi servano consigli). Viene dal diciassettesimo giorno del suo viaggio, tra Maisaka e Yoshida.

Di quest’ultimo ho filmato un time lapse del procedimento!

Link e approfondimenti

Potete trovare informazioni su Craig Mod e sul suo lavoro qui:

https://craigmod.com/

La membership per le sue newsletter a pagamento (da cui di solito poi produce libri, podcast e altro):

https://craigmod.com/membership/

E potete seguirlo su Instagram:

https://www.instagram.com/craigmod/

Newsletter e Commenti

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti del blog! Vi arriverà una mail al mese con gli ultimi post pubblicati.

Che ne pensate di questo tipo di disegni? Scrivetelo nei commenti!

Precedente

10 regali per artisti e disegnatori – Natale 2020

Successivo

Dipingere un bosco ad acquerello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi