Blog di Urban Sketching e Disegno

Urban Sketching nella campagna lombarda

Con l’arrivo di marzo mi sono finalmente deciso di riparare il pedale della mia bicicletta, e ne ho approfittato per godermi la campagna in compagnia di sketchbook e acquerelli.

La campagna lombarda della Lomellina non offre chissà quali panorami: Si tratta di un territorio completamente dedicato all’agricoltura, completamente pianeggiante, con nessun bosco degno di questo nome, se non a ridosso del fiume Ticino.

Un occhio abituato a scovare scorci interessanti, però, qualcosa da disegnare lo trova sempre.

Direct Watercolor in campagna

Durante la prima gita mi sono accampato lungo la sorgiva, un fosso dall’acqua particolarmente limpida, che stando ai dati della regione Lombardia si tratta effettivamente di acqua di sorgente.

È stata meta di bagni estivi durante l’adolescenza, e continua ad esserlo per le nuove generazioni.

Ho deciso di fare qualche studio ad acquerello diretto, senza aiutarmi con una traccia a matita.

acquerello della campagna di gropello cairoli

Nello sketch ho appuntato i colori che ho utilizzato.

Oltre alla sorgiva ho ritratto anche due cascine, una delle quali ritornerà in uno sketch che trovate in fondo al post.

Nella seconda pagina dello sketchbook ho ritratto un paese che si vedeva in lontananza, un po’ più in alto di dove mi trovavo.

acquerello di villanova d'ardenghi

Pur essendo in pianura, alcuni paesi si trovano sul bordo della valle del Ticino, e quindi svettano tra gli alberi mentre si cammina per le strade di campagna poco più in basso.

Cieli e nuvole ad acquerello

Il weekend successivo ho iniziato a studiare i cieli e le formazioni di nuvole. Ho iniziato con uno sketch veloce, a penna ed acquerello.

acquerello della campagna lomellina

Poi sono passato dallo sketchbook ai fogli singoli, perchè volevo creare dei paesaggi ad acquerello che se mi avessero soddisfatto sarebbe stato possibile appendere.

Ho iniziato con uno studio a matita, per definire composizione e valori tonali.

studi a matita per acquerelli

Lo studio a matita è importantissimo quando si sta per iniziare un lavoro impegnativo, perchè dà la possibilità di studiare molto velocemente la scena prevedendo le difficoltà che si potrebbero incontrare.

In questo modo quando si passerà all’acquerello si potrà pensare liberamente al colore, avendo già definito a matita i valori tonali da utilizzare.

Qundi, finito lo studio a matita, sono passato allo sketch su un formato più grande. Ognuno dei due acquerelli che vedete qui sotto misura 26×18 cm.

Il primo ritrae un casolare abbandonato sul bordo di un campo.

acuqerello della campagna di gropello cairoli
26×18 cm su foglio singolo Saunders Waterford

Ho lasciato che il colore si mescolasse per conto suo sul cielo e sugli alberi di sfondo, lasciando molto più chiari, per evidenziarli, il casolare e gli alberi in secondo piano.

I solchi del campo in primo piano sono stati un ottimo strumento per dare un’idea della prospettiva.

Per l’ultimo sketch ho deciso di esagerare la composizione, lavorando in verticale e lasciando protagonisti il cielo e le nuvole.

acquerello di un cielo su una cascina lombarda
18×26 cm su foglio singolo Saunders Waterford

La piccola cascina sullo sfondo (la stessa che avevo ritratto nel primo sketch di questo post) e gli alberi che la circondano occupano solo 1/6 del foglio, dando un senso di imponenza al cielo striato dalle nuvole.

Mi dà l’impressione di una giornata serena che preannucia un temporale, dietro agli alberi a sinistra la tonalità chiara del cielo è interrotta da toni grigi, pronti ad invadere tutto lo spazio.

Ho passato due weekend piacevoli. L’urban sketching permette di rendere interessanti paesaggi monotoni che si conoscono da una vita e, anzi, è proprio il loro essere monotoni che spinge la creatività a cercare di valorizzarli.

Newsletter e Commenti

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti del blog! Vi arriverà una mail al mese con gli ultimi post pubblicati.

E voi che rapporto avete con il territorio in cui vivete? I commenti sono sempre i benvenuti, scrivetemeli qua sotto!

Questo post potrebbe contenere link di affiliazione. Per saperne di più

Precedente

Urban Sketching sul set di una pubblicità a Barcellona

Successivo

Eccomi sull’ultimo numero di Drawing Attention

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi