Blog di Urban Sketching e Disegno

Gite illustrate: trekking Cuneaz – Mascognaz, Valle d’Aosta

Questo weekend sono stato a Cuneaz, un luogo magnifico e nascosto della Val D’Ayas, in Valle d’Aosta. Da Cuneaz partono numerosi sentieri per fare trekking immersi nel silenzio della natura. 

È stato un fine settimana speciale perchè sono stato ospite insieme ad altri amici in una baita del villaggio, che è molto piccolo e mantenuto rigorosamente in stile Walser. Non mancano ovviamente le mucche, presenza fissa dei pascoli circostanti.

Trekking da Cuneaz a Mascognaz, alla ricerca della Fontina

Cuneaz si trova a 2050 m di altitudine, si raggiunge a piedi da Champoluc o in cabinovia Champoluc – Crest, percorrendo comunque l’ultimo pezzo a piedi in 15 minuti circa.

disegno ad acquerello di cuneaz, in valle d'aosta
Il villaggio di Cuneaz, disegnato l’anno scorso (in certi posti è bello tornarci)

Noi siamo arrivati venerdì sera dopo la chiusura dell’impianto, per cui abbiamo fatto una scarpinata di un’ora in notturna fino a raggiungere la casa. 500 metri di dislivello con lo zaino in spalla, ma ne è valsa la pena per fuggire dall’afa della Pianura Padana.

Sabato mattina, invece, ci siamo avviati verso il vicino villaggio di Mascognaz, per comprare la fontina prodotta in una stalla locale.

Il sentiero Cuneaz – Mascognaz, illustrato

Partendo tenendosi alle spalle la chiesetta di Cuneaz, si scende verso valle seguendo il sentiero che va più in basso di tutti. In lontananza si vede una grande roccia, che è il primo punto di riferimento da seguire.

trekking cuneaz, disegno di una roccia sul sentiero
Il sentiero prosegue sulla destra

Dopo circa 5 minuti si arriva alla roccia e si prosegue dritti fino a quando si scorge un ponte sulla strada. A quel punto il mio consiglio è di guardare a sinistra, dove si intravede un piccolo sentiero nascosto con un altro ponticello che supera il torrente.

trekking cuneaz, disegno un bivio nascosto di un sentiero che porta nel bosco
L’ingresso del mio sentiero preferito, molto poco frequentato

Imboccando quel sentiero ci si addentra in un magico bosco di conifere, con il percorso che si districa nel sottobosco offrendo panorami magnifici.

Dopo circa un quarto d’ora si raggiunge un bivio, che si riconosce grazie a un grande masso coperto in alcuni punti da muschi e licheni. Al bivio si imbocca il sentiero a sinistra.

trekking cuneaz, disegno di un bivio del sentiero per mascognaz
Il sentiero invita a prendere la direzione giusta, bisogna stare però attenti a scovarlo al ritorno

Si prosegue per circa 20 minuti fino a quando, usciti dal bosco, si vedranno i pascoli e il villaggio di Mascognaz.

La fontina fantasma

Purtroppo al nostro arrivo alla stalla abbiamo scoperto che la fontina non era abbastanza stagionata, e quindi non l’abbiamo potuta comprare!

Il cielo iniziava a minacciare pioggia, e siamo quindi dovuti rientrare con la coda tra le gambe a Cuneaz. 

La passeggiata è stata comunque molto piacevole, e abbiamo scoperto che il rifugio appena sopra la nostra baita serviva la tanto agognata fontina!

Come raggiungere Cuneaz

Cuneaz si raggiunge facilmente partendo da Champoluc seguendo il sentiero che parte dal piazzale della chiesa, oppure tramite la telecabina Champoluc – Crest (consulta orari e prezzi)

Le altre Gite illustrate

Puoi trovare tutte le gite illustrate cliccando sui tag di questo articolo, oppure al seguente link: Gite illustrate

Newsletter e Commenti

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti del blog! Vi arriverà una mail al mese con gli ultimi post pubblicati.

Avete domande sul percorso? Vorreste fare anche voi trekking a Cuneaz e Mascognaz? Chiedete pure nei commenti!

Precedente

#30x30DirectWatercolor 2020 – Terza settimana: Zelda fanart e Cabin Porn

Successivo

#30x30DirectWatercolor 2020 – Ultima settimana: tiriamo le somme

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén