Blog di Urban Sketching e Disegno

Gite illustrate: trekking al Monte Crocione, Lombardia

Da oggi voglio iniziare una nuova rubrica per questo blog: Gite illustrate. Mi piace camminare in montagna e disegnare, quindi mi sono chiesto: perchè non raccontare i sentieri che faccio, illustrando i punti interessanti del percorso?

Proviamo. Vediamo se l’idea vi piace.

Come prima tappa, il 20 giugno, io Eva e Jan abbiamo fatto trekking al Monte Crocione.

Trekking al Monte Crocione

Come arrivare

Il Monte Crocione si trova in Val d’Intelvi, sul Lago di Como. Da Milano si arriva ad Argegno, da lì si sale fino a San Fedele d’Intelvi e poi ancora fino a Pigra. Appena prima di arrivare in paese si prende la stretta Strada Militare, sulla sinistra.

Si continua a salire fino al Rifugio Boffalora, dove si può parcheggiare. Noi siamo andati fino all’alpe successiva, l’Alpe di Ossuccio (1315 m), dove abbiamo parcheggiato. Jan si è perso a fare foto alle mucche al pascolo.

Il sentiero

disegno a matita di mucche al pascolo all'alpe di ossuccio
Il pascolo all’alpe di Ossuccio. Le mucche erano dappertutto!

Dall’Alpe di Ossuccio abbiamo iniziato a camminare, salendo fino all’Alpe di Lenno e poi fino al Rifugio Venini (1576 m). Il panorama è molto aperto, e i punti di riferimento sono individuabili facilmente.

disegno a matita di un rudere vicino al rifugio venini
Un rudere sul versante a valle del Rifugio Venini. Chissà cosa ospitava un tempo…

Dal Rifugio Venini si prosegue sulla mulattiera, fino ad arrivare alle trincee dei mortai della Linea Cadorna. Il percorso in questo tratto inizia ad essere in piano, con una leggera salita nella parte delle trincee. Già da questo punto si intravede la croce sulla cima della montagna.

disegno a matita della Linea Cadorna sul monte crocione
Le batterie di mortai difendevano Como da eventuali incursioni dei tedeschi dalla Svizzera.

Superate le trincee si arriva a una piccola malga, dove se avete fortuna potrete trovare in vendita formaggio di capra e di mucca. Noi manco a dirlo li abbiamo presi entrambi.

Proseguendo sul sentiero per qualche decina di metri, si arriva a un punto in cui sulla sinistra si intravedono i ruderi di un’alpe abbandonata. Alla destra dei ruderi non potete non vedere la cima della montagna con la croce. Incamminatevi quindi verso l’alpe abbandonata.

disegno a matita di un'alpe abbandonata sul monte crocione
Vecchi ruderi che nascondono chissà quante storie.

Giunti all’alpe, proseguite ancora per 5 minuti fino alla vetta del Monte Crocione (1640 m) e godetevi il fantastico panorama sul lago di Como e tutte le montagne circostanti.

illustrazione ad acquerello della vetta del monte crocione
Un’altra vista dell’alpe, ormai a due passi dalla cima con la croce (e nugoli di moscerini, almeno a giugno)

Tempo di percorrenza e dislivello

Partendo dall’Alpe di Ossuccio, ci abbiamo messo un tre ore ad arrivare in cima, prendendoci diverse pause per disegni e foto. Camminando normalmente due ore e mezza dovrebbero bastare.

Il dislivello è di 325 m

Per informazioni più precise sul trekking al Monte Crocione potete consultare questo articolo di FrontierTraveller93.

Le altre Gite illustrate

Puoi trovare tutte le gite illustrate cliccando sui tag di questo articolo, oppure al seguente link: Gite illustrate

Newsletter e Commenti

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti del blog! Vi arriverà una mail al mese con gli ultimi post pubblicati.

Avete domande sul percorso? Vorreste fare anche voi trekking al Monte Crocione? Chiedete pure nei commenti!

Precedente

Scanner per disegni e acquerelli: Epson Perfection V370

Successivo

#30x30DirectWatercolor 2020 – Terza settimana: Zelda fanart e Cabin Porn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi