Disegni in Tasca

Blog di Urban Sketching e Disegno

raid pavia-venezia

Raid Pavia-Venezia, quasi come Porco Rosso

Mentre visitavo il Museo della Scienza di Milano, ho intravisto un affascinante apparecchio accantonato in un angolo.

Sembrava un incrocio tra un aereo e una barca, di colore rosso fuoco con una scritta bianca sulla fiancata:

XI Raid Pavia-Venezia

Illustrazione ad acquerello per un matrimonio

Questa primavera due amici mi hanno commissionato un’illustrazione ad acquerello per il loro matrimonio.

È stata una piacevole sfida, finalmente posso condividere il risultato finale e le bozze che ho realizzato.

Diario di viaggio: urban sketching in Corsica

Come ormai da tradizione, ho tenuto con Eva il diario di viaggio illustrato delle nostre vacanze. Quest’anno siamo andati a in Corsica.

I nostri altri diari di viaggio sono nel 2019 nei Paesi Baltici, e nel 2020 nei Paesi Baschi.

Corsica: diario di viaggio illustrato

Ecco la copertina del diario. Quest’anno non eravamo soli, ma in viaggio con due amici. Siamo partiti il 10 luglio e rientrati il 23.

Urban Sketching al mare: prova del nuovo cavalletto a Punta Chiappa

Appena terminato il mio cavalletto per dipingere, ho approfittato di una giornata al mare per provarlo.

Sono andato con amici a Punta Chiappa (fa ridere, ma è un modo per dire roccia sporgente), vicino a Camogli, e tra un tuffo e l’altro ho fatto un po’ di Urban Sketching.

Come costruire un cavalletto portatile per dipingere

Come costruire un cavalletto portatile per dipingere, seguendo il progetto di James Gurney, che ho realizzato con l’aiuto di Emanuela (@woodcheaps).

Quando dipingo all’aperto non so mai dove appoggiare i materiali, e mi ritrovo sempre in posizioni molto scomode con lo sketchbook in mano, il contenitore dell’acqua appoggiato per terra e i colori appoggiati sulle gambe.

L’ideale quando si disegna o dipinge è avere tutto sotto mano e vicino al campo visivo, ecco quindi perchè un cavalletto è molto utile.

In vendita ce ne sono molti, ma sono tutti piuttosto grandi e scomodi da trasportare. Lo scopo di questo cavalletto è di essere leggero e facilmente trasportabile.

Studio a gouache di un dipinto di Arthur Streeton

Studiare i maestri del passato come Arthur Streeton è un ottimo modo per imparare e migliorare la propria tecnica. L’avevo già fatto ad Aprile con le opere di Edgar Payne, e avevo lavorato in piccolo formato, circa 6cm per lato.

Per questo dipinto, invece, ho lavorato più in grande, dipingendo uno studio in bianco e nero ed uno a colori di 17cm per lato.

Sketch di fari e scogliere a matita e acquerello

Ecco alcuni semplici sketch di fari e scogliere che ho fatto in questi giorni.

Questo tipo di paesaggio marino mi ha sempre affascinato, e lo disegno volentieri. Ogni faro racconta storie di navi, di capitani, di guardiani, di tempeste.

Insegnerò due lezioni di acquerello: a luglio con Sktchy

Sono stato contattato da Sktchy per tenere due lezioni di paesaggio a penna ed acquerello durante il loro 30 Places/30 Days.

30 lezioni di paesaggio a penna, acquerello, gouache e tecniche miste

Sktchy sta organizzando una serie di 30 lezioni di disegno e dipinto di paesaggioper il mese di luglio. Saremo 15 insegnanti e ognuno proporrà due paesaggi da ritrarre con le proprie tecniche preferite.

Gita al fiume Trebbia: dipingere sui sassi con le gouache

Durante una giornata al fiume Trebbia, in provincia di Piacenza, ho provato a dipingere il paesaggio su un sasso, utilizzando le gouache.

Dipingere un sasso con le gouache

Il risultato mi piace molto, devo solo trovare un supporto per tenere in piedi il sasso e usarlo come decorazione in casa.

Le gouache hannoa derito perfettamente al sasso, che ho raccolto da terra e lavato nel fiume per togliere lo strato di sabbia di cui era sporco.

Ho usato un Polychromos nero per tracciare il disegno sul sasso e per aggiungere le ombre degli alberi.

Prima di dipingere il sasso ho abbozzato uno schizzo su un foglio di carta.

Dipingere un sasso su un foglio con gli acquerelli

A fine giornata il sole del tramonto proiettava ombre lunghe sulle rocce, che ho cercato di catturare con un acquerello veloce.

Dipinto finale ad acquerello

Tra la prima e l’ultima pennellata l’ombra aveva completamente coperto la roccia che stavo dipingendo. Ecco perchè è importante fissare il prima possibile le ombre, e avere un riferimento anche quando, nonostante la nostra velocità di pittori, la luce cambia troppo in fretta.

Studio a matita

Newsletter e Commenti

Iscrivetevi alla newsletter per ricevere gli aggiornamenti del blog! Vi arriverà una mail al mese con gli ultimi post pubblicati.

Avete mai provato supporti diversi dalla carta? Vi piace sperimentare nuove tecniche o seguite la tradizione? Scrivetelo nei commenti!

Disegnare un gallo nel pollaio, ad acquerello

I discendenti più prossimi dei dinosauri al giorno d’oggi sono gli uccelli.

Questa frase potrebbe essere falsa (d’altronde non sono nè un paleontologo nè un ornitologo), ma da quando si è scoperto che i dinosauri avevano penne e piume, tutt’a un tratto l’aspetto delle galline è diventato molto più minaccioso.

L’altro giorno ero al parco e ne ho approfittato per fare un’incursione al Jurassic Park locale, o pollaio che dir si voglia.

Pagina 1 di 5

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén