Disegni in Tasca

Blog di Urban Sketching e Disegno

Che cos’è il colore

Mentre montavo il video della prova delle gouache, mi sono reso conto di un interessante fenomeno che stava accadendo sul mio schermo, e che ho verificato con il vettorscopio, strumento utile a visualizzare cos’è il colore.

Cos’è il colore?

colóre s. m. [lat. colorōris]. – 1.a. Termine indicante, in fisica, sia la sensazione fisiologica che si prova sotto l’effetto di luci di diversa qualità e composizione (c. soggettivo), sia la luce stessa, monocromatica o policromatica (rispettivam. c. oggettivo semplice e c. oggettivo composto), costituita cioè da una sola o da più radiazioni elettromagnetiche di determinate lunghezze d’onda.

Vocabolario Treccani

Quindi il colore è la percezione (che esiste solo nel nostro cervello) di una serie di radiazioni elettromagnetiche di diverse lunghezze d’onda.

C’è uno strumento per visualizzare le lunghezze d’onda del colore, il vettorscopio (sto semplificando, per una spiegazione più scientificamente corretta vi lascio un video in fondo all’articolo).

tubetti di gouache royal talens

Prova Gouache Royal Talens

Ho comprato il mixing set di gouache della Royal Talens e le ho provate appena sono arrivate.

Ho registrato un video in cui le provo su un foglio Fabriano Artistico Grana Fine, testandole singolarmente e provando a mischiare un po’ i colori.

watercolur world il mondo attraverso gli acquerelli storici

Il mondo attraverso 122.049 acquerelli storici

Prima della fotografia, il mondo veniva raffigurato da artisti professionisti e dilettanti attraverso l’acquerello. Vi avevo già parlato di alcuni esempi che mi erano stati d’ispirazione.

Camp fire sheltering by a square rock, Andes, Argentina – Robert Elws – Gennaio 1849

Gran parte di questi acquerelli, però, si trova chiusa in vecchi sketchbook nelle librerie private, o negli archivi dei musei, e non c’è modo di vederli.

sketchbook tour paesi baltici

Sketchbook tour dei Paesi Baltici

Ieri sera ho fatto una diretta su Instagram con Eva. Insieme abbiamo sfogliato il diario di viaggio che abbiamo scritto e illustrato durante il nostro viaggio nei Paesi Baltici, ad agosto 2019.

Lo sketchbook come diario di viaggio è un mezzo potentissimo per la memoria, ed è un piacere risfogliarlo e rileggerlo, magari accompagnato dalle foto scattate durante la vacanza. Ci siamo divertiti a riscoprire alcuni aneddoti dimenticati e a rivivere i posti che avevamo visitato.

Vi lascio il video qua sotto, dura un’ora e mezza, ma ho impostato i capitoli delle varie tappe, così potete saltare avanti e indietro come volete.

Non dimenticate di iscrivervi al canale YouTube se volete rimanere aggiornati su tutti i video che pubblico.

dipingere un bosco ad acquerello

Dipingere un bosco ad acquerello

Dipingere un bosco ad acquerello è un esercizio che ho fatto in questi giorni. Dato che ho un po’ di tempo, ho filmato il procedimento in due video, così lo potete seguire anche voi.

Come dipingere un bosco ad acquerello

I bozzetti

Per prima cosa ho preparato dei bozzetti veloci, partendo da 4 immagini trovate su Unsplash. Se volete provare anche voi, le ho messe in questa bacheca su Pinterest:

Ventotto mail del Tōkaidō

A inizio novembre mi sono iscritto alla newsletter Pachinko Road di Craig Mod, un camminatore, scrittore e fotografo che vive in Giappone.

La newsletter Pachinko Road

In questa sua newsletter, Craig ha tenuto un diario quotidiano del suo viaggio a piedi di 28 giorni lungo la Tōkaidō, la strada che collega Edo (Tokyo) a Kyoto, resa famosa dalle stampe di Utagawa Hiroshige.

È stata un’esperienza interessante: leggere ogni giorno la sua mail con la nuova tappa del suo cammino è stato come viaggiare con lui, una fuga dalle quattro mura di casa che quest’autunno sono l’unico panorama che stiamo vedendo in Italia.

10 regali per artisti e disegnatori natale 2020

10 regali per artisti e disegnatori – Natale 2020

Natale è dietro l’angolo e io ho appena dato fondo a un buono regalo che avevo ricevuto per il mio compleanno, ad agosto. Vi dico cos’ho comprato, in caso vi servano idee per regali ai vostri amici artisti e disegnatori!

Lista di 10 regali per artisti che mi sono fatto o che mi farei per Natale 2020

Il mondo dell’arte è veramente vasto e c’è l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i materiali che si possono acquistare e regalare.

Per chi è un po’ fuori dal giro è difficile capire la qualità di quello che si trova, specialmente su Amazon dove la varietà di prodotti è enorme e la qualità non sempre garantita tra i prodotti in vendita.

Per darvi una mano a scegliere i regali per artisti in questo Natale 2020, vi propongo una lista di cose che mi sono regalato e che mi regalerò in futuro.

Disegnare 100 ritratti in 10 giorni - Parte 1

Disegnare 100 ritratti in 10 giorni – Parte 1

Dopo due anni da quando ho iniziato a disegnare, mi sono deciso a imparare a disegnare ritratti, uno dei soggetti più difficili perchè noi esseri umani abbiamo il superpotere di notare quando qualcosa in un volto è nel posto sbagliato, e quindi quando un ritratto è fatto male.

Disegnare 100 ritratti in 10 giorni

La #meds100heads challenge è un esercizio proposto nel 2019 da Ahmed Aldoori, e consiste nel disegnare 100 ritratti nell’arco di 10 giorni. L’obiettivo non è creare dei buoni disegni, anzi, ma di fare pratica.

Gli obiettivi che mi sono posto sono almeno 3:

come comprare su amazon japan

Come comprare su Amazon Japan

Da qualche tempo volevo acquistare alcuni artbook di Kazuo Oga (男鹿 和雄), illustratore degli sfondi dei film dello Studio Ghibli, per trovare ispirazione e imparare dalle sue tecniche.

Il fatto è che molti libri editi in Giappone sono introvabili in Europa, oppure hanno un prezzo molto alto rispetto a quello che hanno in Giappone.

Ho esplorato quindi la possibilità di comprarli direttamente dal Giappone tramite Amazon, su cui si trovano molto facilmente e con grande disponibilità.

come comprare su amazon japan - selezione prodotti

Nel bosco

Dopo qualche tempo senza matita in mano, ho trovato ispirazione nei boschi. E non sono certo il primo:

Niente battute su Dante, cammin di nostra vita e matite in posti in cui non dovrebbero essere, grazie.

Con l’inizio di ottobre è arrivato il weekend delle castagne, momento che prediligo non tanto perchè è una scusa per mangiare come un cinghiale tra il picnic di mezzogiorno e l’inevitabile cena, ma perchè mi piace infrattarmi nei boschi fuori dai sentieri battuti.

Pagina 1 di 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén